Azionisti, investitori e comunità finanziaria

  • Dialogo aperto, trasparente, accurato e tempestivo con analisti e investitori
  • Assicurare una corretta valutazione degli assets
  • Roadshows dedicati e partecipazione a conferenze di settore: 408 le istituzioni incontrate tra azionisti ed investitori potenziali nel 2010
  • Particolare attenzione riservata agli Investitori SRI, con road shows dedicati e nel segno della strategia di sostenibilità del Gruppo

“Il dialogo e le relazioni del Gruppo Pirelli con tutte le categorie di azionisti, con gli investitori istituzionali e privati, con gli analisti finanziari, gli operatori del mercato e, in genere, con la comunità finanziaria, sono improntati alla massima trasparenza, nel rispetto dei principi di accuratezza, tempestività e parità di accesso all’informazione e con lo scopo di favorire una corretta valutazione degli assets del Gruppo.”
(Codice Etico – Azionisti, Investitori e Comunità Finanziaria).

Pirelli attribuisce importanza strategica alla comunicazione finanziaria quale strumento fondamentale per instaurare un rapporto di fiducia con il mercato. Accuratezza, tempestività, parità e trasparenza sono le regole di fondo che il Gruppo adotta nell’ambito di tale comunicazione.

Tramite il top management e la funzione Investor Relations, Pirelli mantiene un dialogo aperto e trasparente con analisti e investitori, sia istituzionali che individuali, per assicurare una corretta valutazione degli assets.
L’attività di comunicazione finanziaria nel 2010 è stata rivolta a promuovere l’Equity Story di Pirelli.
La conclusione del processo di trasformazione della società in pura tyre company (a fronte della separazione di Pirelli RE e della vendita delle attività non strategiche) e il raggiungimento con un anno di anticipo degli obiettivi 2011, hanno portato alla definizione del nuovo Piano Industriale 2011-2013 con vision al 2015.

Il nuovo piano prevede:

  • un’ulteriore focalizzazione sul segmento Premium Tyre, in crescita a un ritmo superiore al mercato ed in cui Pirelli detiene una posizione di eadership;
  • il ribilanciamento della presenza produttiva fra economie in rapido sviluppo (RDE), America Latina e mercati maturi, nel cui ambito ciascuna delle tre aree contribuirà per 1/3 alla redditività del Gruppo nel 2015;
  •  l’upgrade tecnologico di siti produttivi e macchinari (nel 2015 il 60% della produzione sarà realizzata in siti e impianti con età inferiore a 10 anni).

Nel corso del 2010, il Gruppo ha intensificato le occasioni d’incontro con gli investitori sulle principali piazze finanziarie (Milano, Londra ed Edimburgo, New York, Boston, Parigi, Francoforte, Zurigo, Copenhagen e Stoccolma) attraverso roadshows dedicati e la partecipazione a conferenze di settore: 408 le istituzioni incontrate tra azionisti ed investitori potenziali. Parallelamente è stato promosso l’ampliamento della copertura sul titolo Pirelli da parte delle banche d’affari, in particolare quelle internazionali e con un coverage specializzato sul settore tyre: a fine 2010 tale coverage conta 21 brokers che regolarmente pubblicano sul titolo, di cui il 43% global (25% a fine 2008). Da anni Pirelli dedica particolare impegno all’interazione con le società di rating che si occupano di finanza sostenibile. Nel 2010 inoltre particolare attenzione è stata rivolta agli Investitori Socialmente Responsabili, con i quali si sono tenuti roadshows dedicati sulle Piazze finanziarie di Parigi e Francoforte.

La comunicazione finanziaria di Pirelli si completa di tutta una serie di servizi informativi offerti nella sezione Investitori del sito web Pirelli: da Investor Channel, canale di news finanziarie e di business, a Peers and Market, newsletter finanziaria settimanale, da Tyre Market Watch, osservatorio sui trend del mercato tyre nelle principali aree geografiche in cui il Gruppo è presente, alla sintesi delle stime (Consensus) degli analisti finanziari che coprono il titolo.

Grazie all’impegno profuso dalla società nelle attività di comunicazione finanziaria Pirelli si è aggiudicata il Country Award 2010 per l’Italia, importante riconoscimento assegnato da IR Magazine Europe alle migliori aziende e ai migliori professionisti nell’ambito delle relazioni con gli investitori. Con riferimento all’andamento borsistico 2010, la seguente grafica mostra la performance del titolo Pirelli & C., indicando altresì gli andamenti del comparto Auto&Parts e del STSE Mib, per agevole comparazione.

041-1.gif

Nel corso del 2011, l’attività di comunicazione finanziaria proseguirà fornendo visibilità alla progressiva implementazione del nuovo Piano Industriale 2011-2013, oltrechè ampliando i contatti con analisti e investitori, con particolare attenzione agli Investitori SRI nel segno della strategia di sostenibilità del Gruppo. Per ulteriori approfondimenti si rinvia alla già citata sezione “Investitori” del sito www.pirelli.com, strumento informativo completo e costantemente aggiornato degli aspetti di interesse di azionisti e comunità finanziaria.