Sistema di Gestione Ambientale e certificazioni

  • Il 100% dei siti produttivi è certificato ISO 14001
  • Siti localizzati in prossimità di aree protette:
    • Campo Prove Pneumatici di Vizzola Ticino
    • Breuberg in Germania
    • Gravataì in Brasile
    La certificazione ISO 14001 e la massima attenzione per il rispetto della biodiversità

Dal 1997, Pirelli ha adottato sistemi di gestione ambientale finalizzati al miglioramento continuo delle proprie prestazioni ambientali, costruiti e certificati in accordo allo standard internazionale ISO 14001. A fine 2010 il 100% dei siti produttivi Tyre a regime è certificato.

L’attenzione alla gestione delle tematiche ambientali ricade anche sui nuovi insediamenti, per i quali l’Azienda considera requisiti fondamentali e imprescindibili l’implementazione e la certificazione dei sistemi di gestione ambientale in accordo alla norma ISO 14001. Tale attività, insieme a quelle di controllo e mantenimento dei sistemi già implementanti e certificati, è coordinata centralmente dalla direzione Health Safety and Environment.

Oltre ai sistemi di gestione dei siti produttivi, Pirelli ha voluto certificare secondo la norma ISO 14001 anche il Sistema di gestione ambientale del Campo Prove Pneumatici di Vizzola Ticino, centro di valutazione scientifica e sperimentazione delle prestazioni pneumatico- veicolo in differenti condizioni di utilizzo, progettato e costruito alla fine degli anni sessanta nelle vicinanze del fiume Ticino.

Anche se gli impatti ambientali e sulla biodiversità dell’area non sono significativi, la certificazione ambientale è stata voluta per garantire il massimo livello di tutela dell’ambiente, in quanto i 26 ettari su cui si estende il centro fanno parte del Parco Lombardo della Valle del Ticino, area MAB (Man and Biosphere, un insieme di 425 riserve della biosfera in 95 Paesi del mondo) dell’UNESCO.

In aggiunta al sito di Vizzola, altre due unità Pirelli sono localizzate o adiacenti ad aree protette e/o di significativo valore per la biodiversità. Si tratta del sito di Breuberg in Germania, con un’estensione di 68.7 ettari, che si trova di fronte a un’area protetta da regolamento regionale e del sito di Gravataì in Brasile, avente una superficie di 57.4 ettari, di cui 16 ettari di ecosistema terrestre tutelati dalla legislazione federale. In entrambi i casi la presenza del sistema di gestione ambientale certificato ISO 14001 garantisce che tutti i potenziali impatti ambientali, sebbene valutati come poco o per nulla significativi, siano tenuti in debita considerazione e gestiti al fine di ridurre al minimo ogni possibile impatto.

Con riferimento al perimetro dei siti produttivi di Pirelli Tyre, nel corso del 2010 è stata completata la dismissione di quello di Settimo Torinese adibito alla lavorazione di pneumatici per autovetture, la cui produzione è stata trasferita presso il Nuovo Polo di Settimo Torinese, adiacente al sito produttivo destinato ai pneumatici industriali. Entro la fine del 2011, la certificazione del Sistema di gestione ambientale sarà estesa a tutte le attività presenti nel Nuovo Polo, incluse quelle trasferite dal vecchio sito di Settimo Torinese.