La performance ambientale

  • La quasi totalità degli impatti ambientali associati ai processi di Pirelli è determinata dai siti produttivi
  • Indicatori specifici: sono stati calcolati normalizzando i dati con la produzione di pneumatici (nel 2010 pari a circa 900 mila tonnellate)

I dati ambientali presentati coprono tutto il perimetro del Gruppo, quindi comprendono sia gli uffici che i siti produttivi, ad eccezione di quelli ancora non ultimati.
Il 2010 ha segnato una decisa ripresa della produzione, che ha permesso di tornare a livelli di saturazione degli impianti tale da garantire un sensibile miglioramento delle performance ambientali, a prescindere dalle specifiche azioni di efficienza e di miglioramento.
Le attività di ampliamento e quelle relative di cantiere hanno influenzato in modo sensibile alcuni parametri ambientali, con effetto più visibile sulla produzione di rifiuti.
Nel corso del 2010 sono state cedute Pirelli Real Estate e Pirelli Broadband Solutions, rispettivamente il 30 settembre e il 31 ottobre. Gli indicatori di performance ambientale consolidano i dati di tali società fino alla data di cessione.

Per quanto concerne gli indicatori ambientali del Gruppo, l’analisi interessa lo stesso perimetro della sezione economico-finanziaria. Sono rendicontate separatamente le performance del settore tyre da quelle degli altri business (Pirelli Eco Technology, Pirelli Ambiente, PZero, Corporate) in cui sono state incluse anche le attività cedute nel corso del 2010 (Prelios, ex Pirelli Real Estate, e Pirelli Broadband Solution). Da sottolineare che la quasi totalità degli impatti ambientali associati ai processi di Pirelli è determinata dai siti produttivi. Di seguito il dettaglio delle principali variazioni sul perimetro di rendicontazione avvenute nel triennio 2008-2010:

  • anno 2008: tutti i centri di produzione di pneumatici e cordicella metallica, a cui è stato aggiunto il contributo – per il solo secondo semestre – della fabbrica italiana di Eco Technology;
  • anno 2009: tutti i centri di produzione di pneumatici e cordicella metallica, con l’aggiunta dei contributi delle fabbriche Eco Technology italiana e rumena;
  • anno 2010: rispetto al 2009, è stato dismesso il sito di Settimo Torinese (Vettura); la relativa attività produttiva è stata trasferita nel Nuovo Polo. Cessione di Pirelli Real Estate e Pirelli Broad Band Solutions.

Per quanto riguarda le performance ottenute a livello ambientale, si precisa che gli indicatori specifici degli ultimi tre anni rendicontati nei grafici seguenti sono stati calcolati normalizzando i dati con la produzione di pneumatici (nel 2010 pari a circa 900 mila tonnellate).

Nel corso del 2010 è stato infine implementato un nuovo modello di calcolo basato su fattori e coefficienti energetico/ ambientali aggiornati secondo le seguenti fonti ufficiali:

  • IPCC 2006 Guidelines for National Greenhouse Gas Inventories;
  • IEA 2010 CO2 emission from fuel combustion.

A tal proposito, anche gli indicatori 2008 e 2009 sono stati rivisti secondo tale nuovo metodo, in conformità alle regole di rendicontazione GRI e GHG Protocol.