Indici di Borsa & finanza etica

  • A settembre 2010 e per il quarto anno consecutivo Pirelli è stata confermata leader mondiale di sostenibilità del settore Autoparts & Tires, nell’ambito degli indici Dow Jones Sustainability World e Europe. Rating globale 90% contro una media di settore pari al 55%
  • Per il secondo anno consecutivo, unica società italiana ad essere leader mondiale del proprio settore
  • A gennaio 2011 Pirelli è stata dichiarata, per il quarto anno consecutivo, leader di sostenibilità a livello mondiale del Settore Autoparts and Tyres e Gold Class Company nel Sustainability Yearbook 2010, edito da SAM Group in collaborazione con Pricewaterhouse Coopers.
  • da nove anni nel FTSE4GOOD: rating 2011 pari a 97%
  • Da anni negli indici Axia Ethical e CSR (rating A+++), Aspi Eurozone, ECPI (rating EE+) Ethical Index EMU, FTSE ECPI Italia SRI Benchmark, FTSE ECPI Italia SRI Leaders, nell'universo investibile di Ethibel Excellence Investment register, Axia Euro Ethical e CSR Index,  Kempen SNS Socially Responsible Investing, ECPI Ethical Index Global ed Euro.

L’impegno alla creazione di valore nel lungo periodo, che caratterizza la gestione responsabile dell’Azienda e le performance economiche, sociali e ambientali, da anni consentono l’inclusione di Pirelli in alcuni tra i più prestigiosi indici borsistici di sostenibilità a livello mondiale. Pirelli ha inoltre una forte presenza nei portafogli degli investitori socialmente responsabili, in particolare istituzionali europei e nordamericani. A ciò è dedicata un’adeguata strategia di comunicazione, attraverso roadshow specifici.

Le valutazioni della performance dell’azienda da parte degli analisti e degli investitori SRI spesso generano opportunità di confronto e spunti per un continuo miglioramento.

Nel giugno 2010, Pirelli ha sponsorizzato il seminario “Sostenibilità d’impresa e investimenti responsabili per la creazione di valore nel lungo periodo”, organizzato dalla Academy-London Exchange Group e tenutosi presso la sede di Borsa Italiana. In tale sede il Presidente ha sottolineato l’importanza dell’integrazione del modello sostenibile nelle strategie di crescita del business e mantenimento del valore nel lungo periodo. Tra gli speakers all’evento anche Paul Druckman, chairman di Access Technology Group – The Prince’s Accounting for Sustainability Project e Giuseppe Van Der Helm, Presidente di Eurosif.

Seguono i principali Indici di finanza etica in cui Pirelli è presente:

Gli Indici di Sostenibilità DOW JONES

Gli Indici di Sostenibilità DOW JONES

A settembre 2010 e per il quarto anno consecutivo Pirelli è stata confermata leader mondiale di sostenibilità del settore Autoparts & Tires, nell’ambito degli indici Dow Jones Sustainability World e Europe. Per il secondo anno consecutivo, Pirelli è inoltre l’unica società italiana ad essere leader mondiale del proprio settore. Il rating globale Pirelli 2010 è stato pari a 90% (+ 2 rispetto al 2009) contro una media di settore pari a 55%.

La revisione degli indici Dow Jones viene eseguita ogni anno da SAM Group, Asset Manager svizzero responsabile del processo di valutazione, ammissione o esclusione delle società dagli indici azionari di sostenibilità Dow Jones. A gennaio 2011 Pirelli è stata dichiarata, per il quarto anno consecutivo, leader di sostenibilità a livello mondiale del Settore Autoparts and Tyres e Gold Class Company nel prestigioso Sustainability Yearbook 2010, edito da SAM Group in collaborazione con Pricewaterhouse Coopers.
Lo Yearbook è uno degli strumenti di riferimento più completi e autorevoli per gli operatori della finanza sostenibile a livello mondiale. Include solo le top sustainability scoring companies, valutate come tali da SAM Group nell’ambito del Dow Jones Sustainability Assessment, ovvero il 15% delle aziende appartenenti a ben 58 settori di attività.

Gli indici FTSE4GOOD

Gli indici FTSE4GOODLa valutazione di Pirelli, è stata espressa sino a fine 2010 in termini qualitativi nel profilo redatto dagli analisti di EIRIS, registrando miglioramenti di anno in anno. A marzo 2011, per la prima volta, FTSE Group ha stilato per le 2.400 società incluse nell’indice un overall rating, attribuemdo a Pirelli un punteggio di 97 su una scala da 1 a 100, nell’ambito del settore Automobiles & Parts.
L’universo di partenza è costituito dagli Indici FTSE Allshare e FTSE Developed Europe Index, esclusi i produttori di tabacco, armi, detentori di stazioni di energia nucleare od operatori presso le stesse, imprese di estrazione o produzione di uranio.
Pirelli è inclusa negli indici FTSE Global ed European STOXX sin dal 2002.

L’indice ASPI EUROZONE®

L’indice ASPI EUROZONE®Dall’inizio del 2005 Pirelli è inclusa nell’indice ASPI EUROZONE® (Advanced Sustainable Performance Indices), che comprende le prime 120 società in termini di sostenibilità sulla base dei rating emessi da Vigeo, agenzia di rating sociale e ambientale. L’universo di riferimento ASPI sono le imprese che fanno parte del DJ EURO STOXX. Le 120 aziende con la migliore performance di sostenibilità sono incluse nell’indice ASPI EUROZONE®.
La valutazione di Pirelli effettuata nel 2010 ha registrato un ulteriore miglioramento rispetto agli anni precedenti, con particolare riferimento alle aree di Corporate Governance e Diritti Umani.

Gli indici Axia

Gli indici AxiaPirelli è inclusa in Axia Ethical Index dal 2004 (anno in cui l’indice è stato creato) e in Axia Csr Index dal 2005 (anno di creazione). Pirelli fa inoltre parte dell’universo investibile di Axia Euro Ethical Index e di Axia Euro Csr Index. Gli indici Axia, che interagiscono con le principali piattaforme internazionali per operatori finanziari, comprendono le best practices in ambito di responsabilità sociale d’impresa, in un universo selezionato tra le aziende a maggior capitalizzazione dallo S&P Mib e dall’Eurostoxx60.
Da quattro anni il rating di Pirelli è A+++ - sino al 2006 era A++ -, cioè il massimo ottenibile in termini di “classe etica”.

Gli indici ECPI

Gli indici ECPISin dal 2008 Pirelli è inclusa negli indici di finanza etica ECPI.

In particolare Pirelli è inclusa:

  • nell’indice Ethical Index EMU, che comprende le 150 società a maggior capitalizzazione del mercato EMU (Economic and Monetary Union);
  • nell’indice FTSE ECPI Italia SRI Benchmark i cui componenti, selezionati all’interno dei panieri FTSE MIB e FTSE Italia Mid-Cap, si distinguono per il buon rating in ambito ambientale, sociale e di governance (ESG);
  • nell’indice FTSE ECPI Italia SRI Leaders i cui componenti, selezionati all’interno dei panieri FTSE MIB e FTSE Italia Mid-Cap, si qualificano come eccellenti sotto il profilo della sostenibilità ambientale, sociale e di governance (ESG);
  • nell’universo investibile degli indici ECPI Ethical Index Global e nell’ECPI Ethical Index Euro.

Gli indici ECPI Italia SRI Benchmark ed FTSE ECPI Italia SRI Leaders sono stati lanciati il 19 settembre 2010 da ECPI e FTSE Group. Essi costituiscono la prima serie di indici del mercato italiano destinati all’investimento responsabile.

Il rating di Pirelli è EE+, corrispondente al profilo di aziende che mostrano un’attitudine strategica di lungo periodo trasparente, una buona gestione operativa e un contributo positivo verso la società e l’ambiente.

Ethibel EXECELLENCE Investment Register

Ethibel EXECELLENCE Investment RegisterDal 2008 Pirelli è inclusa nell’ Ethibel EXCELLENCE Investment Register. La valutazione del profilo di sostenibilità delle aziende affinché se ne determini l’inclusione nell’Ethibel Register, è eseguita da Forum Ethibel, associazione indipendente che basa le proprie ricerche sui rapporti stilati dall’agenzia di rating sociale e ambientale Vigeo.

GLI indici KEMPEN

GLI indici KEMPENSin dal 2003 Pirelli detiene il “Pass Status” nell’intero universo investibile di Kempen Capital Management, il “KEMPEN SNS Socially Responsible Investing Universe”, con rating in continua crescita. Dell’universo investibile fanno parte le aziende quotate in Europa che dimostrano di avere adottato gli standard più alti in tema di´etica, ambiente, risorse umane e relativa rendicontazione.